Comunicato societario: cambio di allenatore in panchina

La società Luparense, con un comunicato ufficiale, dichiara di aver sollevato Massimiliano Parteli dall’incarico di allenatore della prima squadra. Ringraziandolo umanamente per la professionalità e per il lavoro svolto in questa stagione 2017-2018 che vede la squadra lottare per il primo posto nel campionato di Promozione – Girone C, la società ha optato per il cambio in panchina con lo scopo di portare una svolta nelle ultime 10 partite che rimangono da giocare.

E’ Enrico Cunico a prendere le redini della squadra. Nato a Vicenza il 5 febbraio 1969, dopo la carriera da giocatore (tra Promozione, Eccellenza e serie D) Enrico Cunico intraprende quella di allenatore: a Romano (Eccellenza), all’Eurocalcio che diventa poi Eurotezze (serie D), Montebelluna (serie D), Venezia (serie D) e Marano (Eccellenza, dove vince il campionato ottenendo la promozione). Poi la prima avventura con la Luparense, in Serie D, nella stagione 2015-2016 conclusa con un sesto posto dopo esser subentrato a stagione in corso. L’ultima sua esperienza risale all’anno scorso come allenatore del Campodarsego.

Cunico dirigerà l’allenamento in programma questa sera dove verrà presentato ufficialmente a squadra e staff che rimane con lo stesso organico. Ecco le parole del nuovo allenatore:

«La mia esperienza da allenatore è partita direttamente dall’Eccellenza, è la mia prima esperienza in Promozione, ma non è assolutamente un passo indietro perché il presidente Zarattini mi ha illustrato il progetto che va oltre la seguente stagione e mi ha chiesto di farne parte. Ho accettato perché conosco la società, l’ambiente è ottimo e serio, conosco i tifosi e ho deciso di sposare il progetto: scendo con grande entusiasmo e non ci resta che tenere bassa la testa e metterci subito a lavorare. Subentrando a 10 giornate dalla fine non penso di stravolgere il lavoro di Parteli che è un amico e a cui auguro il meglio per il futuro; ora bisogna lavorare soprattutto sulla testa e poi pensare eventualmente al modulo: capisco che non è facile trovarsi in testa per tutto il campionato, bisogna tenere sempre alta la concentrazione e una flessione ci sta. Adesso non c’è bisogno di allarmismi, la squadra è forte, i ragazzi sono forti, devo lavorare dal punto di vista mentale perché la Luparense ha ottenuto 4 pareggi nelle ultime 5 partite. Ma un punto di distanza si recupera, io sono tranquillo. Nulla è compromesso»

Le parole del direttore sportivo, Eugenio Castellan:

«Ringrazio personalmente, a nome di tutta la società, Massimiliano Parteli per il lavoro svolto in questi mesi. Purtroppo era necessario dare una scossa a livello caratteriale perché nelle ultime sei partite la squadra ha perso 8 punti. La scelta di Cunico è stata immediata: io, Zarattini e il mister siamo legati da una profonda amicizia e rispetto reciproco anche perché è arrivato qui due anni fa facendo ottime cose in Serie D. Abbiamo ritenuto perfetto per questa sfida: le sue conoscenze, la sua competenza e l’aver allenatore in serie maggiori ci hanno dato la conferma di puntare su di lui per questo finale di stagione e per il progetto a lungo termine. Ci attendono 10 finali ed era necessario un segnale anche per spronare i ragazzi: dobbiamo tutti impegnarci di più, fuori e dentro il campo»

La Luparense è attesta, domenica 11 febbraio, sul campo del Favaro.

Benvenuto mister Cunico!

Commenta