La Luparense si ferma due volte sul legno: con il Loreo finisce 1-1

Oggi, semplicemente, il Loreo ne aveva di più. Di fiato, di testa, di precisione. Nel classico match testacoda della classifica, la Luparense alla 15esima giornata, ultima del girone d’andata, impatta 1-1 contro l’ultima in classifica. Gli ospiti, che per tutti i 90 minuti, hanno tenuto testa e risposto colpo su colpo, sono i primi quest’anno a uscire dallo stadio Gianni Casée con un punti. La striscia di vittorie consecutive in casa, dunque, si ferma a sette, ma la Luparense può sorridere: campione d’inverno con cinque lunghezze di vantaggio sulla  seconda in classifica!

Primo tempo

Primo tempo macchinoso per la Luparense che ha difficoltà a trovare le giuste trame, con errori di controllo e poca precisione. Funziona, però, tanto la fascia sinistra con Bellon e Gusella che più volte aggirano gli avversari e mettono in mezzo palloni insidiosi. E’ dai loro piedi che partono le occasioni più pericolose: al 24’ scambio stretto tra i due con il terzino che crossa al centro un pallone basso e insidioso, ma Mason arriva di un soffio tardi all’appuntamento. E’ ancora Mason, due minuti, dopo a costruire questa volta l’azione con un filtrante tra le trame difensive che però è poco lungo. A cinque minuti dalla fine del primo tempo è ancora il numero 10 ad avere la chance del vantaggio: sempre cross dalla sinistra di Bellon, ma in spaccato Mason, sul secondo palo, non riesce l’aggancio in scivolata.

Secondo tempo

Nel secondo tempo la partita si accende e Siega prova a lasciare il segno su calcio di punizione, al 7’, ma il suo calcio morbido e preciso trova l’ottima respinta in angolo del portiere D’Ambrosio. E’ il preludio al gol del vantaggio che arriva due minuti dopo, al 9’, sugli sviluppi del corner: palla che arriva sulla destra, Ricky Baggio defilato la passa a Mazzon che la mette in mezzo pescando Maistrello che stoppa la palla in un fazzoletto in area, è in posizione regolare e calcia a rete per il gol del vantaggio.
Ma il Loreo che, per tutta la partita, ha risposto colpo su colpo non demorde e si butta in avanti: passano quattro minuti, e al 12’ arriva la rete del pareggio con Caporusso che, dopo una serie di rimpalli si ritrova la palla e supera Marcato per l’1-1.
Gli ospiti al quarto d’ora potrebbero pure passare in vantaggio con Marco Boscolo che scatta in posizione regolare, tiene botta alla marcatura e si invola in area, ma il tiro finisce di un nulla fuori. Da una parte all’altra, per la Luparense è ancora Damiano Mason ad avere sul destro, non il suo piede, la palla del nuovo vantaggio, ma il tiro si stampa sull’incrocio dei pali. Dieci minuti dopo si ripete la sfida del numero 10 contro il gol, ma il suo tiro di sinistro, dopo una bella azione di squadra, viene respinto di piede da D’Ambrosio.
Oggi, però, la fortuna ci ha messo del suo: dopo l’incrocio, al 42’ è la volta della traversa, sempre con Mason dopo una pregevole azione in area. Sulla montante alto si spengono le possibilità di portare a casa i tre punti.

Le parole del mister Parteli, oggi squalificato:

«Non è stata una bella partita da parte nostra, i ragazzi voleva chiudere i 2107 con una vittoria, ma la prestazione non è stata buona. Non mi sento, però, di rimproverareli perché hanno tirato la carretta per diversi mesi, sacrificandosi e mettendo in campo ogni domenica sempre tanta volontà. Accettiamo il verdetto del campo, dobbiamo recuperare le energie, abbiamo speso molto, ma finiamo con 5 punti di vantaggio. Non lo dico oggi: il campionato non era chiuso ieri, figuriamoci oggi. I tre punti erano alla portata, ma onore davvero agli avversari che ci hanno messo in difficoltà. Ora ci riposaimo per le vacanze natalizie e ripartiamo da quello che di buono abbiamo fatto finora. E’ un mezzo passo falso, ma ci servirà per guadagnare ulteriore esperienza per il 2018»

Tabellino

GOL:  9’ st Maistrello (LU), 12’ st Caporusso (LO)

LUPARENSE: Marcato, Girardi (38’ st Ansah), Bellon (26’ st Antonio Baggio), Alberto Baggio, Riccardo Baggio, Maistrello (48′ st Pivato), Livotto (Spadari 36’ pt), Mazzon, Siega, Mason, Gusella (44’ st Favero). A disp: Zorzi, Pivato, Cuman, Favero, Ansah, Spadari, Antonio Baggio. Allenatore: Roberto Boldrin.

LOREO: D’Amborsio, Fuolega, Calzavara, Padovan, Berti, Fiore, Neodo (48′ st Crepaldi), Davide Boscolo, Marzo Zamelo Boscolo, Pittalunga, Caporusso (32’ st Ruocco). A disp: Tomasi, Turcato, Ruocco, Manojlovic, Luise, Crepaldi, Roccati

ARBITRO: Antonini | ASSISTENTI: Mel, Sella.

AMMONIZIONI: Fiore (LO), Neodo (LO), Calzavara (LO), Boscolo Marco (LO), Maistrello (LU), Padovan (LO), Mazzon (LU),

ANGOLI: 5-1 per la Luparense.

 

Foto di Luca Marazzato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *