Luparense Football Club | 2018 verso il capolinea: Lupi a Nervesa
12400
post-template-default,single,single-post,postid-12400,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

2018 verso il capolinea: Lupi a Nervesa

La Luparense si avvicina alla fine del suo anno e lo fa forte del primo posto in classifica, seppur a pari punti, nel girone B di Eccellenza. Domenica scorsa è arrivata una sconfitta casalinga contro un arcigno Portomansuè, i rossoblu vogliono quindi rifarsi già a partire dal match di domani a Nervesa della Battaglia. Proprio i trevigiani, ad ottobre, avevano estromesso i Lupi dalla Coppa Italia ed Enrico Cunico non manca di ricordarlo:

Con il Nervesa abbiamo un conto in sospeso, negli ottavi di Coppa Italia è andata in scena una partita stranissima in cui il pallone non ne voleva sapere di entrare. È stata una gara cominciata male, con almeno 5/6 palle gol non concretizzate nel primo tempo, e finita peggio con il loro gol dell’1-1 e una serie di azioni nostre non concretizzate, compreso un rigore al 48′ st, nella ripresa. Poi l’epilogo più amaro ai rigori, ma quelli, si sa, sono una lotteria ed è stato bravo il loro portiere. Noi comunque avremmo dovuto vincerla prima, in campo avevamo manifestato una certa superiorità e non nascondo che quella partita non mi è andata giù per settimane. Domani incontreremo un collettivo che sta lottando con le unghie e i denti per salvarsi, hanno giovani di qualità e stanno costruendo il loro cammino tra le mura casalinghe. Noi abbiamo voglia di rivalsa perché domenica scorsa siamo incappati in una giornata un po’ storta, vogliamo mantenere il primato e diventare quindi campioni d’inverno che, tra l’altro, è quello che ci ha chiesto il Presidente.”

Non manca il consueto bollettino medico: “Fisicamente ci siamo, abbiamo però avuto qualche problemino in settimana. Rondon, Girardi e Mesi non saranno infatti della partita a causa di problemi di diversa natura e non potremo contare su di loro. Fortunatamente il mercato ci ha portato calciatori già pronti e in grado di giocare, attingeremo pienamente dal nostro gruppo. Olivera, Di Cesare e Callegaro hanno già esordito, ci sarà sicuramente spazio anche per Ceccarello e Annoni.”

No Comments

Post A Comment