Luparense Football Club | Allievi U17, YES! Battuto il Nervesa, secondo posto e Coppa Veneto
12794
post-template-default,single,single-post,postid-12794,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Allievi U17, YES! Battuto il Nervesa, secondo posto e Coppa Veneto

Allievi U17, YES! Battuto il Nervesa, secondo posto e Coppa Veneto

La strepitosa stagione degli Allievi Regionali U17 di Mister Marco Tappari non termina qui. Con la vittoria per 2-1 ai danni del Nervesa, infatti, la formazione giovanile rossoblu si assicura il diritto di partecipare alla post season che, nella fattispecie, vedrà i ragazzi impegnati nella Coppa Veneto, ovvero il torneo riservato alle società che si classificano ai primi due posti in ogni girone. Fatale ai trevigiani la sconfitta nello scontro diretto del “Gianni Casee” perchè adesso scivolano addirittura al quarto posto alle spalle del Villorba terzo. Già sicuro del primo posto il Vittorio Falmec, che accede direttamente alla categoria elite; i giovani Lupi invece (68 punti) faranno domanda di ripescaggio (che comunque dovrebbe avere esito positivo).

Mister, come vivete il “day after”? Direi che lo viviamo con una leggerezza incredibile, è stata una partita bellissima da giocare e riuscire a portare a casa l’intera posta in palio è stato motivo d’orgoglio. Ci siamo regalati un sogno, concludiamo nel migliore dei modi un girone molto complicato che ci ha visto lottare con squadre forti e questo penso sia il giusto premio per tutto il lavoro svolto a partire dall’estate scorsa.”

Adesso la categoria elite è quasi una certezza?Sì dovrebbe essere soltanto una formalità. Con il secondo posto ci siamo garantiti la possibilità di chiedere il ripescaggio come miglior seconda e, se guardiamo quanto accaduto nelle stagioni passate, possiamo affermare che il passaggio nella categoria superiore è assicurato al 99,9 %. “

Come si sono approcciati i ragazzi a questa partita fondamentale?Durante tutta la settimana ho visto una carica pazzesca in ogni giocatore, tutti erano consapevoli dell’importanza della gara e quando lavori così nell’arco della settimana i risultati è difficile che non si raccolgano. Secondo il mio punto di vista abbiamo messo insieme la nostra miglior prestazione stagionale sul piano dei singoli e anche del collettivo, ho visto riuscire giocate provate in allenamento e siamo stati impeccabili in fase di possesso. La soddisfazione è quindi doppia, perchè quando vedi un impegno di questo tipo nella partita che può decidere il tuo campionato sei ancora più cosciente di che gruppo tu abbia tra le mani.”

L’anno prossimo questa annata sarà impegnata con gli Juniores Nazionali. I ragazzi sono pronti?Rispondo facendo un passo indietro, ovvero a ciò che ci aveva chiesto la società prima di cominciare il campionato. La richiesta era semplice: mantenere la categoria regionale. Tutti noi abbiamo cominciato a pedalare e, al termine del girone di andata, avevamo già praticamente assolto quanto chiesto. I ragazzi sono stati bravissimi ad alzare l’asticella di partita in partita, con un costante impegno in allenamento che, alla fine, li ha premiati. E’ vero che qualche pareggio di troppo ci è costato il primato, ma un calo nell’arco di una stagione è fisiologico. Siamo stati bravi a restare lì e ad arrivare all’ultima giornata giocandoci tutto. Tutto ciò per dire che questo gruppo ha fatto un percorso di due anni ad alti livelli e adesso gran parte di questo può avere le carte in regola per giocare a livello nazionale nella categoria Juniores. D’altronde si sono preparati per questo e, dopo la Coppa, dovranno cominciare ad entrare nell’ordine di idee di dover affrontare una categoria di livello altissimo, consapevoli che dovranno mettersi a disposizione della Prima Squadra come fatto a metà di quest’anno dal nostro portiere Bernardi.”

Adesso arriva la Coppa Veneto, con quali ambizioni partite?Sicuramente abbiamo voglia di ben figurare, anche per dare un senso e una continuità a quanto fatto nel girone. Poi sappiamo che affronteremo squadre davvero forti ma sono convinto che possiamo giocarcela ad armi pari. Abbiamo dimostrato ampiamente che possiamo competere a questi livelli, saranno partite belle da giocare e la posta in palio sarà alta. Non vediamo l’ora di cominciare.”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.