Luparense Football Club | Giorgione a San Martino: derby alle porte
12515
post-template-default,single,single-post,postid-12515,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Giorgione a San Martino: derby alle porte

Giorgione a San Martino: derby alle porte

La Luparense domani riceverà i vicini di casa del Giorgione, in quella che sarà la partita che potrebbe vedere il ritorno alla vittoria della truppa di Enrico Cunico. Non sarà però impresa semplice riuscire ad avere la meglio dei castellani che, dopo un inizio balbettante, hanno saputo risollevarsi nella parte centrale del girone d’andata. I Lupi arrivano dell’ennesimo pareggio (il terzo nelle prime quattro giornate del ritorno), anche se Calvi Noale ed Eclisse Careni Pievigina sono sicuramente due collettivi in forma smagliante e che occupano la quinta e la sesta posizione in graduatoria.

All’andata contro i biancorossi di Castelfranco V.to era finita con un secco 3-0 per la capolista del girone B di Eccellenza, adesso Cunico chiede una prova importante ai suoi:

Domenica scorsa abbiamo schiacciato i nostri avversari per 80′ nella loro metà campo ma non siamo riusciti a sbloccarla, ho visto però una grande voglia di andare a vincerla e sono sicuro che se avessimo giocato così anche contro il Noale avremmo fatto bottino pieno. Le occasioni per noi non sono mancate e ci hanno annullato un gol abbastanza dubbio. Adesso voltiamo pagina, abbiamo agganciato il Lia Piave al comando e ci siamo ripresi un primo posto che non vogliamo assolutamente più lasciare perché lavoriamo continuamente per ottenere determinati obiettivi e questi ultimi vanno di pari passo con la nostra voglia di essere primi alla fine del campionato. Adesso l’ostacolo si chiama Giorgione, dovremo dimenticarci della gara di andata e focalizzare ogni aspetto mentale sui 3 punti da portare a casa. È un derby, la classica gara che non ha bisogno di presentazioni e soprattutto vogliamo tornare a vincere in casa perché, tra pareggi, pausa invernale e nostro turno di sosta, non esultiamo davanti al nostro pubblico dal 25 novembre.”

Chiosa sullo stato della squadra: “I ragazzi stanno bene, abbiamo definitivamente recuperato Tessari e ritroveremo anche Pietribisi che era out per squalifica contro l’Eclisse. Indisponibile il solo Martorel che ha preso un colpo nell’allenamento di martedì e ha bisogno di riposo.”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.