Luparense Football Club | Intervista pre-match con mister Cunico
12510
post-template-default,single,single-post,postid-12510,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Intervista pre-match con mister Cunico

Intervista pre-match con mister Cunico

Alla vigilia del match contro l’Eclisse Carenipievigina, abbiamo intervistato il nostro mister Enrico Cunico. Per lui e per tutti i Lupi è stata una settimana “anomala”, visto il sorpasso in vetta della Liventina. Ma la voglia di riscatto in casa rossoblù è forte ed il primo a volersi riappropriare della leadership in classifica è proprio il nostro allenatore.

Per la prima volta in stagione la Luparense non è prima in classifica. Com’è stata questa settimana e quanto forte è la voglia di ritornare in vetta?
Per rimanere sempre davanti è necessario rimanere sempre determinati e concentrati. Ci siamo riusciti per 20 partite, ora siamo secondi ma sicuramente non è quello che vogliamo noi. È chiaro che non è facile
vincere sempre e vincerle tutte, anche perché abbiamo avversari, come il Liapiave, che vengono da 7 vittorie consecutive e quindi ha recuperato un bel po’ di punti. È anche vero che, finora, nel girone di ritorno non abbiamo raccolto quello che abbiamo ottenuto nel girone di andata, però la voglia di riprenderci la prima posizione è tanta. Fino a questo momento nessuno ci ha regalato nulla e la fortuna non è venuta dalla nostra parte, anzi. Tutto quello che abbiamo raccolto ce lo siamo guadagnati sul campo, con tanto sudore e tanta determinazione e quindi la volontà da parte di tutti,
dalla squadra allo staff, è quella di avere un pronto riscatto, già da domenica prossima, consapevoli che comunque siamo una squadra con la quale gli avversari si battono al mille per mille. Per noi deve essere
uno stimolo importante, abbiamo visto che al minimo calo di tensione gli altri ci vengono a prendere subito. Determinati e concentrati, dobbiamo riprendere il cammino fatto fino a un mese fa.

Mister, quali sono le difficoltà della prossima partita?
Sicuramente la squadra nel complesso, perché vincere col Sedico non è mai facile e loro arrivano da una vittoria importante: sono belli gasati e carichi. Abbiamo visto anche all’andata che non è stata una partita facile. È una squadra tosta, che concede poco, noi dobbiamo stare sul pezzo. Rispetto molto l’avversario, ma le partite dipendono solo ed esclusivamente da noi.

Qualche novità di formazione? Ci sono degli indisponibili?
Abbiamo Pietribiasi squalificato, poi non abbiamo ancora in condizioni perfette Beccaro Daniel, ma vediamo se riusciamo a recuperarlo per portarcelo in panchina.

Mister, un tuo parere su questo campionato che, ora come ora, è estremamente equilibrato.
L’abbiamo detto dall’inizio che vincere non è facile. È un campionato tosto e tutte le squadre che all’andata hanno fatto qualcosina di meno ora si sono rinforzate, come il Portomansuè. Quindi il girone di ritorno sarà
ancora più difficile. Dobbiamo essere consapevoli di questo.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.