Luparense Football Club | Lupi a Treviso, la cautela di mister Cunico
12348
post-template-default,single,single-post,postid-12348,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Lupi a Treviso, la cautela di mister Cunico

Lupi a Treviso, la cautela di mister Cunico

La Luparense si prepara a tornare in campo dopo aver osservato il turno di riposo domenica scorsa. Le inseguitrici Sedico e Mestre hanno liquidato le rispettive pratiche riportandosi rispettivamente a -3 e a -4 dalla capolista del girone B di Eccellenza, che adesso dovrà gioco forza rispondere per tenere a distanza Mestrini e bellunesi. Di fronte ci sarà un Treviso in pieno terremoto societario ma che sta provando a risollevarsi sul campo con innesti di spessore.

Il tecnico dei rossoblu, Enrico Cunico, non si fida dei biancazzurri: “Quello di domani è un match da prendere con le pinze, loro non sono in un buon momento ma stanno facendo di tutto per risollevarsi. Tra l’altro conosco il loro mister e so che è una persona che fa lasciare tutto sul campo, abbiamo un bellissimo rapporto e sono convinto che darà alla squadra un’impronta ben definita. 

Noi dovremo essere bravi mentalmente, siamo fermi da due settimane e più che con le gambe dovremo inizialmente entrare in campo con la testa. La sosta ci è servita per ricaricare le batterie, mancano 3 partite al giro di boa e daremo tutto fino alla fine dell’andata. Dopo la trasferta di Nervesa si potrà trarre un bilancio di metà stagione, fino ad allora però saremo totalmente focalizzati alle sfide sul rettangolo verde. 

Fisicamente stiamo tutti bene, non ci saranno defezioni e anche i nuovi si stanno integrando davvero al meglio. La condizione è buona e non vediamo l’ora di scendere in campo per riprendere da dove avevamo lasciato.”

No Comments

Post A Comment