Luparense Football Club | Lupi d’assalto: vincendo a Sedico poi basterebbe il successo sul Treviso per festeggiare la promozione
12738
post-template-default,single,single-post,postid-12738,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Lupi d’assalto: vincendo a Sedico poi basterebbe il successo sul Treviso per festeggiare la promozione

Lupi d’assalto: vincendo a Sedico poi basterebbe il successo sul Treviso per festeggiare la promozione

La Luparense è pronta: domani a Sedico, alle 15.30, si può mettere un piede e mezzo in Serie D. Sì, perché in terra bellunese sarà davvero importante racimolare altri 3 punti per continuare ad inseguire il sogno, con la possibilità quindi di poter festeggiare tra le mura amiche la tanto agognata promozione. Solo con una concatenazione di risultati i Lupi potrebbero già essere sicuri della D dopo il match di domani (successo su Radrezza & co, Mestre perdente contro il Real Martellago e Liapiave non vincente), tuttavia Enrico Cunico non bada a ciò che potrà avvenire su altri campi:

Siamo concentrati solo su noi stessi, pensiamo a vincere la nostra partita e non ci curiamo di quanto faranno le nostre avversarie. Prima dell’inizio del campionato sapevamo che le nostre rivali ci avrebbero dato filo da torcere fino alla fine e le previsioni sono state rispettate; nessuno ci ha mai regalato niente, ci siamo conquistati tutti i punti col sudore della fronte e se dovessimo portare in porto la barca sarebbe una doppia soddisfazione, considerando anche il valore delle compagini affrontate. Abbiamo uno score molto buono (20 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte) e vogliamo ulteriormente incrementarlo nelle giornate che mancano. Vincendo a Sedico avremmo la possibilità di giocarci il match point in casa davanti ai nostri tifosi e di poter festeggiare così la terza promozione consecutiva di questa società, sarebbe un traguardo prestigioso che tutti noi ci meritiamo per l’impegno profuso durante questa annata faticosa e piena di insidie. Pensando a domani, e non oltre, ci troveremo di fronte ad una squadra forte e con individualità da vertice, ci sono stati appiccicati per più di un girone e meritano tanto rispetto. All’andata avevamo disputato una delle nostre migliori gare stagionali, se non la migliore, per intensità e dominio sull’avversario, l’avevamo preparata davvero bene e l’abbiamo fatto anche per questa partita. L’attenzione dovrà essere massima, davanti hanno giocatori come Marcolin e Radrezza che possono fare male in qualsiasi momento, noi però scenderemo in campo come sempre per fare nostra una gara fondamentale e vitale per la nostra annata.”

Capitolo infermeria: tutti a disposizione, compresi i rientranti Pietribiasi, Maistrello e Martorel.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.