Luparense Football Club | Mazzocchetti sposa il progetto Luparense: la porta è blindata
11492
post-template-default,single,single-post,postid-11492,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Mazzocchetti sposa il progetto Luparense: la porta è blindata

Mazzocchetti sposa il progetto Luparense: la porta è blindata

Il Ds Eugenio Castellan blinda la porta in attesa degli ultimi botti che serviranno per completare la rosa: dal Pineto arriva infatti Federico Mazzocchetti, portiere classe 1998 che, fino ad ora, ha sempre ben figurato in Serie D tra le fila degli abruzzesi. Si tratta di un estremo difensore dal fisico slanciato, dotato di ottimi riflessi e che andrà a colmare il vuoto lasciato da Alberto Marcato. La società ha quindi deciso di puntare su due portieri molto giovani, considerando che anche Pier Giovanni Ton, già in rosa, ha l’età di Mazzocchetti.

Il ragazzo proveniente dall’Abruzzo è entusiasta per la nuova maglia: “Per me cambierà praticamente tutto perché mi trovo in una realtà completamente diversa da quella che ho vissuto fino ad ora. Sicuramente essere arrivata in questa società è gratificante perché la Luparense è un club che vuole crescere e lo sta dimostrando con la campagna acquisti, l’accordo è stato trovato con relativa rapidità e ringrazio la società per aver puntato su di me. Arrivo con entusiasmo, mi descrivo come un portiere a cui piace il gioco con i piedi e che si fa ben rispettare in mezzo all’area con le uscite. Per me sarà molto importante costruire prima di tutto un gran gruppo, mi parlano di giocatori molto forti per la categoria ma che hanno scelto di sposare la causa dei Lupi per un progetto ambiziosissimo. Dovremo pedalare fin dal primo giorno di allenamento per permettere alla società di raggiungere gli obiettivi prefissati, per quanto mi riguarda darò il 110% per mettermi in gioco e per dimostrare che tipo di portiere io sia. Non vedo l’ora di cominciare.”

Il Ds Castellan: “Ci tengo a dare il mio personale benvenuto a Federico, è un ragazzo di 20 anni e dovremo anche aiutarlo a integrarsi in un paese nuovo per lui. La rosa è praticamente al completo, entro martedì saranno annunciati i restanti giocatori e il 30 cominceremo gli allenamenti. Partiamo con l’intenzione di fare bene, pensiamo di aver costruito una rosa di livello e ce la giocheremo a viso aperto con tutte le nostre rivali.”

BENVENUTO FEDERICO!

1Comment
  • Alessandro cassol
    Posted at 20:11h, 21 luglio Rispondi

    A volte ritornano

Post A Comment