Luparense Football Club | Partita non per i deboli di cuore: a San Martino c’è Luparense-Mestre
12541
post-template-default,single,single-post,postid-12541,single-format-standard,mmm mega_main_menu-2-0-8,ivan-vc-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Partita non per i deboli di cuore: a San Martino c’è Luparense-Mestre

Partita non per i deboli di cuore: a San Martino c’è Luparense-Mestre

C’è un tempo per ogni cosa, a San Martino domani ci sarà tempo per combattere: alle 14.30, infatti, la capolista Luparense (50 punti) riceverà l’inseguitore Mestre (43 punti) per dar vita ad uno scontro che si preannuncia assolutamente da non perdere. La truppa di mister Zecchin arriva al “Gianni Casee” dopo la bella vittoria ottenuta contro i bellunesi del Sedico, i Lupi rispondono con le due vittorie consecutive arrivate contro Giorgione e Union QDP e che hanno consolidato la truppa sammartinara in vetta al girone B. All’andata era finita con uno scoppiettante 2-2 (reti di Gentile e Fantinato per la Luparense) ed Enrico Cunico riparte proprio dalla sfida del 21 novembre disputata al “Baracca” :

All’andata le due squadre avevano dimostrato di saper giocare a calcio e di poter rispettare i pronostici che, a inizio settembre, davano Luparense e Mestre come due delle candidate al salto di categoria. Quello era stato un match in cui avevamo tirato fuori tanta personalità, eravamo andati sotto dopo poco più di 10 minuti e lo stadio era davvero infuocato. La reazione era stata però da grande squadra ed eravamo riusciti addirittura a ribaltarla, peccato per aver preso il gol del 2-2 neanche 60″ dopo la rete del nostro 2-1. Ci è comunque servito da lezione per tenere sempre alto il livello d’attenzione e per non compromettere quindi le nostre prestazioni con cali mentali. Questo è un girone davvero tosto e ne abbiamo la riprova ogni settimana, ogni partita è una guerra e domani sarà una battaglia in cui dovremo provare ad ottenere il bottino pieno per restare lì in alto. C’è grande rispetto per il Mestre, è un collettivo importante e ben allenato ma noi scenderemo in campo con la consapevolezza che ci sarà uno stadio intero a spingerci verso i tre punti.”

Tutti a disposizione, eccetto chi è out per squalifica: “Mancherà lo squalificato Tessari che domenica scorsa ha preso il giallo ed era in diffida. A centrocampo siamo tuttavia numerosi e chi giocherà avrà come obiettivo di fare il bene della Luparense. Fisicamente e mentalmente stiamo bene, in questa settimana ho visto negli occhi dei ragazzi la giusta cattiveria agonistica per disputare una grande partita sotto ogni aspetto. Ovviamente il responso finale sarà quello del campo, ciò che è certo è che l’impegno del gruppo sarà massimo.”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.